C’è musica in tutto se sai come trovarla – T. Pratchett

Non hai idea di cosa sia una Chiquitica? Neanche io lo sapevo prima che me ne parlasse Lucia di Farfilò, qualche settimana fa, e ti dirò, sono davvero felice che l’abbia fatto.

E allora comincio dal principio: Chiquitica, che in spagnolo significa “piccolina”, è una chitarra a basso costo ideata da Lorenzo Frizzera, musicista e fondatore di UpDoo, un progetto che si occupa di diffondere la musica attraverso progetti musicali a sfondo sociale.

Questa chitarrina serve a far avvicinare alla musica due diversi tipi di persone: chi vorrebbe imparare a suonare e vuole cominciare utilizzando uno strumento molto semplice, e chi una chitarra non se la può permettere e magari vive in un paese in cui possederne una è considerato un lusso.

chiquitica-updoo

Credo che i punti di forza di questo progetto siano quattro e ora te li vado ad elencare:

QUESTA CHITARRA NON E’ SOLO PER TE

Sì, perché acquistando una Chiquitica per te, UpDoo riesce a produrne un’altra, che verrà donata a una persona che ne ha bisogno in un’altra parte del mondo. Grazie a questo meccanismo UpDoo ha dato vita, ad esempio, ad una scuola di musica in Burundi e a dei corsi di musica a Cuba. Nel loro sito puoi vedere tutti i progetti che sono stati realizzati, basta cliccare qui.

CHIQUITICA TE LA COSTRUISCI DA SOLO

Sì, non è uno strumento come gli altri, che si compra in negozio già bello e pronto. Riceverai infatti tutto l’occorrente per costruire da solo la tua chitarrina! Per me è una cosa semplicemente straordinaria, oserei dire il progetto DIY dell’anno!

La cosa davvero bella poi, è che funziona, suona per davvero!

Così puoi tirare fuori l’Angus MacGyver che è in te e darti da fare, non ti so dire la soddisfazione quando poi avrai finito e terrai tra le mani la tua chitarra handmade.

DIVENTI UN PORTATORE SANO DI MUSICA

L’ultima frase delle istruzioni che trovi all’interno della scatola dice: “… ci hai permesso di diffondere tutto ciò che la musica regala : gioia, conoscenza, cultura, condivisione e molto altro. Grazie!”

Non ti sembra che questo sia, da solo, un motivo sufficiente per partecipare e dare il tuo contributo a questo progetto?

UNICA E PERSONALIZZABILE

Sì, perché essendo fatta di cartone e legno si presta in maniera meravigliosa ad essere dipinta, incollata e disegnata!

E aggiungo anche, ad essere usata molto; si presta ad essere consumata e ammaccata, vuole essere tamburellata e poi, dopo che è stata suonata parecchio, la cassa armonica può anche essere sostituita, per dar vita ad una chitarra tutta nuova.

La cassa armonica la puoi realizzare con qualsiasi materiale, anche di recupero, come ad esempio cartone, metallo o legno. Bello vero?

E ora ritorno a Lucia di Farfilò che assieme a Giulia Mirandola, Lorenzo Frizzera, e i ragazzi di Lino’s Type ha organizzato una giornata di musica ed illustrazione a Verona, a cui sono stata invitata a partecipare e contribuire anche io, realizzando una Chiquitica illustrata.

La prima giornata di musica e illustrazione è stata organizzata a Milano, il 23 maggio, presso lo spazio B**K. Curioso di vedere cosa hanno fatto? Qui trovi un articolo di Giulia Mirandola che spiega, con immagini e parole, ogni cosa.

Nel progetto sono stati coinvolti 18 illustratori e 2 bambini che hanno realizzato 20 chitarrine illustrate da vendere per finanziare i progetti UpDoo.

Lo scorso 10 ottobre si è svolta la giornata di musica e illustrazione a Verona. Prima da Farfilò e poi da Lino’s Type, in cui sono state esposte tutte le chitarrine e in cui si è svolto un bellissimo concerto.

chiquitica-collezione-numero-due

Da qui in poi, puoi vedere alcune foto della serata, non sono perfette, c’era tanto movimento e io ero molto impegnata a dire a Lorenzo Frizzera quanto vorrei una Chiquitica per mancini, a emozionarmi e a ringraziare la mamma della piccola Emma che ha acquistato la Chiquitica che ho disegnato per lei, a chiaccherare e ascoltare musica. Per vedere le altre foto della serata ti basta cliccare qui, qui e qui!

Chitarrine in vetrina, la tartaruga è disegnata da Massimo Caccia, mentre la chitarra con la maglia a righe è di Pollaz.

Quando sono arrivata da Lino’s Type c’erano moltissime persone, tanti bambini che correvano, suonavano e schiamazzavano. Cibo buonissimo e poi le chitarre illustrate erano una più bella dell’altra.

La giornata di musica e illustrazione di Verona è stata bellissima e io mi sono veramente innamorata di questo progetto, anche se, (attenzione è arrivato il momento delle confessioni), non so suonare la chitarra e sono veramente impedita a solfeggiare e a leggere la musica. Però ho deciso di chiedere al mio amico Andrea di insegnarmi a suonare, così a Verona ho acquistato un’altra Chiquitica da personalizzare e la terrò tutta per me! Ho già qualche idea e penso che ne parlerò qui nel blog.

Link utili e anche belli : 

UpDoo -> sitopagina facebook

Farfilò -> pagina facebook

Giulia Mirandola -> sito pagina facebook

Lino’s Type -> sitopagina facebook